IL NOSTRO MANIFESTO

Se sei qui vuoi capire per bene…

Quale relazione lega il senso all’estetica, il contenuto al suo contenitore? Non può essere semplicemente che una lettura che vada al di là della semplice ricerca estetica serva a porsi nuove domande? Allora l’estetica torna ad essere serva di un procedimento più ampio e articolato rispetto al semplice “godimento”.

Cos’è il wedding reportage

Un matrimonio è molto più della foto del lancio del riso. Un matrimonio è molto più della foto del primo ballo, dei “cake-toppers”, dei gemelli dello sposo, delle scarpe della sposa, delle foto pazzesche al tramonto. Un matrimonio è sempre più della somma delle sue parti.

Un matrimonio è una storia. È la celebrazione del mistero dell’amore tra due persone che diventano una. Una piccola storia di un giorno che si colloca tra la quella del fidanzamento e quella della vita intera insieme. Un giorno che fa da spartiacque tra il vissuto emozionale degli anni trascorsi e le attese degli anni da vivere ancora.

E come tutte le belle storie è fatto di grandi e piccoli momenti. I grandi momenti, quelli più appariscenti, li conoscono tutti: sono quelli in cui nove invitati su dieci sono lì con il loro smartphone in mano pronti a documentare ogni frazione di secondo.

Li documenteremo anche noi con attenzione, attenti a realizzare immagini originali e mai scontate. Ma il vostro matrimonio sarà speciale ed unico per i piccoli momenti, quei momenti nascosti, segreti, invisibili, in cui le emozioni si manifestano al loro stato libero. Quei momenti che sfuggono a tutti, ma non all’occhio attento di un fotografo.

È questo il nostro lavoro: raccontare le emozioni del vostro giorno con un sapiente mix di poesia, verità e ironia.

Voi siete unici e il risultato sarà unico, diverso da tutti gli altri. Metteremo al sicuro un documento prezioso: quello del giorno in cui vi giurate amore eterno. Lo faremo con semplicità e allegria e non dovrete preoccuparvi di nient’altro che di rilassarvi ed essere voi stessi.

Al resto, penseremo noi.

La Poesia è la trasgressione della Ragione.

Il nostro manifesto

Il linguaggio è veicolo del pensiero. Solo un linguaggio ricco di vocaboli ci consente di veicolare un pensiero articolato.  Se esiste una parola allora il mio pensiero si arricchisce. 

La fotografia è un linguaggio e le immagini funzionano allo stesso modo delle parole. La fotografia di matrimonio è da decenni la principale “imputata” dell’impoverimento e decadimento del vocabolario visivo. È il tipo di fotografia che si presta maggiormente al clichè, al linguaggio ripetuto all’infinito fatto di foto sempre uguali a se stesse. Che tu le ritenga stucchevoli oppure rassicuranti poco importa. Il loro valore resta quello che è.

A meno che…

A meno che un fotografo non scelga di seguire una strada diversa: quella di trattare ogni evento di matrimonio come un evento irripetibile, come un progetto fotografico che sarà unico e diverso dagli altri perchè uniche sono le persone che lo animeranno.

Ci sentiamo orgogliosamente parte di quei fotografi pionieri alla ricerca di un linguaggio riconoscibile e autoriale.

Se la foto dei gemelli dello sposo e della sposa che ammira il suo bouquet in qualche modo ti annoiano allora vuol dire che il tuo linguaggio visivo è raffinato, articolato e maturo. 

Ed è per questo che esistiamo: per dare una alternativa a quel piccolo gruppo di coppie che vuole qualcosa di diverso, unico ed esclusivo per il proprio gran giorno.

Il nostro vocabolario è fatto di:

verità

Il bello è lo splendore del vero

Quando il bello e il vero sono versanti della stessa montagna non c’è bisogno di aggiungere altro. Nessun elemento estetizzante forzato. Solo la bellezza che nasce dalle categorie dell’ineffabile.

poesia

La Poesia è la trasgressione della Ragione.

La poesia è tale quando abbandona la strada della tecnica per seguire quella dell’entusiasmo. Ogni poesia parte dalla follia, che è la fonte della creatività.

ironia

L’ironia è il contropelo della verità.

L’ironia e l’intelligenza sono sorelle di sangue. Qualcuno l’ha definita come la più alta forma di intelligenza. E per questo è rara… Schlegel l’ha definita come “bellezza logica” e l’ha collocata come categoria filosofica.

eleganza

L’eleganza è un sincero incontro con se stessi.

La vera eleganza nasce dal rifiuto dell’omologazione e dalla coscienza che non può essere delegata alla superficie delle cose…

Vuoi farci domande o chiederci un preventivo?

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy